Resoconto di fine anno




Siamo a giugno, il Pispino è quasi vuoto ed è normale tirare le somme al termine di questa stagione. Facciamolo analizzando tutti i campionati che ci hanno visto impegnati:

Promozione: un'annata positiva con un leggero miglioramento nel rapporto vittorie-sconfitte rispetto quello dello scorso anno. 11-13 alla fine, ad un passo dal 50%, con la salvezza raggiunta già a tre giornate dal termine del torneo. Come sempre paghiamo il fatto di avere una formazione che varia nell'arco di tutto l'anno, ma quest'anno qualche buon rinforzo soprattutto nel settore guardie ci ha permesso di essere più frizzanti del solito. Ancora una volta il girone di andata è andato meglio del ritorno, mentre il Pispino rimane un fortino inespugnabile dove solo KCS e B&F Livorno si sono imposte sudando qualcosa. La vittoria a Pomarance è stata l'unica gioia in trasferta, ma è bastata per darci tranquillità per tutto il torneo. Per il prossimo anno avremo sicuramente Loffredo per la prima metà di stagione, rientrerà Schiano dopo un brutto periodo che lo ha costretto a letto, quindi sotto canestro avremo quei centimetri che ci serviranno in un campionato duro come quello di questa categoria.

Under 19 Regionali: le soddisfazioni sono arrivate all'ultimo, dopo un torneo giocato mediocremente. 11 vittorie e 11 sconfitte navigando a metà classifica con alcune buone partite (Valdera, Ghezzano) ed altre pessime (S.Vincenzo, Meloria). Poi è venuta la seconda fase, il Torneo Primavera non iniziato nel migliore dei modi con una vittorie e due sconfitte. Di li in poi sono venute fuori tre vittorie che ci hanno permesso di superare il turno, la vittoria con Empoli nello spareggio, la facile semifinale alle Final Four contro lo Sport Pisa e la vittoria contro Terranuova con il tiro da 3 di Broscenco a 10 secondi dal termine. Un crescendo di emozioni con una squadra totalmente diversa da come avevamo iniziato: solo Broscenco aggregato all'inizio dagli Under 17 Elite, abbiamo finito con Fanciulli, Malcherek, Alocci, dopo aver avuto in rosa anche Pinna e Benicchi. Per la prossima stagione abbiamo una buona base.

Under 17 Elite: nei campionati interprovinciali la squadra di Giovani è stata quella che si è piazzata più in alto di tutte grazie alle 15 vittorie e 9 sconfitte. Peccato per non aver raggiunto la seconda fase, ma l'obbiettivo è stato alla portata sino all'ultima giornata. Qualche passo falso ha compromesso il cammino dei santostefanesi. Un pò per la panchina corta in alcuni frangenti e per qualche errore sul campo pagato a duro prezzo. Diverse però le partite giocate al cardiopalma con molti successi arrivati negli istanti finali, uno su tutti il derby vinto a Grosseto. Un campionato che ha visto migliorare molti ragazzi, uno su tutti Broscenco, che ha fatto registrare buoni numeri statistici.

Under 17 Regionali: da questa squadra poco potevamo pretendere e così è stato. Anzi, c'è da dire che alla fine 4 vittorie e 14 sconfitte è un bilancio meglio del previsto. In un torneo dove potevano giocare i '95, i ragazzi di Verdile erano quasi tutti '96 e '97. Due anni di differenza a questa età si fanno molto sentire, soprattutto dal punto di vista fisico. Peccato nel post-campionato non si sia riusciti a vincere neanche un match, ma la squadra non è stata quasi mai al completo, quindi l'importante era giocare e fare esperienza.

Under 13: quasi tutte sconfitte le partite che hanno visto questa formazione giocare tre volte contro tutte le dirette avversarie: girone di andata, ritorno e fase ad orologio. Su 21 incontri solo 4 vittorie, 3 contro la Biancorossa Grosseto ed una ai danni della Mens Sana "B" al termine di un match emotivamente da evitare ai deboli di cuore. D'altro canto avere in squadra 4 '99 ed il resto tutti 2000 paga in termini di fisicità, tecnica ed esperienza. La squadra è comunque migliorata nel corso di tutto il campionato, riuscendo a giocare discrete partite come quella a Colle Val D'Elsa. Bilancio, nonostante le vittorie e le sconfitte, positivo.

Esordienti: l'unica squadra che ha avuto un ruolino di marcia impeccabile grazie a 10 vittorie e nessuan sconfitta. Per questo siamo risultati Campioni Provinciali di categoria al termine di un torneo dove comunque ci sono stati momenti di alti e bassi. I ragazzi sono arrivati al rush finale molto scarichi dopo le fatiche del doppio campionato, ma la forza di volontà e la voglia di vincere li ha visti protagonisti soprattutto nei momenti più duri, vedi i match a Grosseto contro la due formazioni della Biancorossa e  contro Follonica in entrambe le partite. Era dal 2002 che non vincevamo un campionato, quell'anno con i '90 dei Vongher, Picchianti e Solari.