Resoconti finali: UNDER 13


I 2006 hanno chiuso la stagione con un bilancio negativo tra vittorie e sconfitte: ad una prima fase tutto sommato positiva (5V - 3S) si è alternata una seconda al di sotto delle aspettative (6V - 12S). Passati per terzi potevamo costruire qualcosa di positivo nel girone di Coppa Toscana soprattutto contro avversarie miste con diversi 2007, se non del tutto formate da bimbi di quell'età. Ed invece ci accontentiamo di un 8° posto in un girone a 10 squadre. Si poteva decisamente far meglio, anche se alla base di tutto la squadra dipende troppo da pochi giocatori. Amato garantisce solidità e presenza in area, Cillaroto spesso è troppo solo in attacco, per il resto Cerulli, Lombardo e Bondi hanno dimostrato discontinuità alternando buone prestazioni ad infelici uscite. In pratica, nonostante la rosa sia stata ampia, il resto della truppa è ancora troppo acerbo e limitato da un punto di vista motorio. Il gioco poi è monodirezionale, senza possibilità di alternative; lo si è visto quando Amato e Cillaroto sono stati limitati dai falli o assenti per altri impegni, con il resto dei compagni parsi spaesati di fronte situazioni in cui dovrebbero essere a loro agio. Forse il minutaggio limitato non ha consentito loro di fare quell'esperienza necessaria e allora bisognerà domandarsi se questa squadra deve scendere in campo per vincere le partite o migliorare il collettivo. Se alcuni fanno esperienza nell'U14, cosa che quest'anno ha dato parecchie soddisfazioni, forse non c'è alcun bisogno di spremerli ulteriormente nel torneo dei coetanei. C'è un estate per riflettere su queste considerazioni e porre un obiettivo diverso per questo gruppo che nonostante tutto è sempre presente in palestra ad allenarsi. Su questo, bisogna dargliene atto, i ragazzi hanno sempre dimostrato d'impegnarsi...