Up & Down del weekend - n°25


UP

Gianmarco Picchianti (Under 18 - foto): 25 punti in 24 minuti di gioco nella vittoria casalinga contro l'Elba. L'avversario non era un granchè, ma l'importante è avere trovato il ritmo al tiro soprattutto da 2 (10/13) e aver difeso l'area con 8 rimbalzi...

Nicola Pelosi (Under 18): si sta ritagliando uno spazio tra i tiratori grazie al 3/6 dalla lunga distanza. L'importante è che sia presente in più zone del campo e lo dimostra con 8 rimbalzi, 6 recuperi, 4 stoppate e 3 assist. Anything else?

Giacomo Solari (Under 15): contro il forte S. Miniato ne mette a segno 18 frutto di molte penetrazioni e qualche buon tiro dalla media. In transizione riesce a dare il meglio di se, perchè si butta nella mischia senza paura. Se Massimo Busonero ('87), Giovanni Picchianti ('90) e Gabriele Arpino ('97) sono stati i migliori Speedy Gonzales sul lato destro del nostro vivaio, Giacomo salirà sul podio di quello mancino...

Daniele Cerulli (Under 15): massimo stagionale con 19 punti in una giornata di quelle che ne mette dentro parecchi. Lo vogliamo vedere ancora in situazioni dove i tiri non entrano per vedere come può rendersi utile...

Lorenzo Costaglione (Under 14): nella bella vittoria casalinga contro Pescia al supplementare tira benissimo da due (10/13), non bene ai liberi e da 3. Subisce ben 9 falli e serve 4 assist ai compagni. Una di quelle partite che se non è caricato di falli riesce ad essere un fattore sia in difesa che in attacco...

Niccolò Kriedman (Esordienti): se facciamo finta di non accorgerci delle 12 perse, a Grosseto nel derby contro la Biancorossa è l'ultimo ad arrendersi grazie ad un 6/6 ai liberi che ci permette di rimanere incollati agli avversari. In una partita dove erano a riposo Costaglione e Amato 19 punti sono un bel bottino...

 

DOWN

Diego Fanciulli (Under 15): è importante nello scacchiere difensivo di squadra dove riesce a dare sempre pressione, ma spesso in attacco non è lucido non avendo molto felling con il canestro. Quando a difesa schierata subisce pressione non sempre le scelte sono quelle giuste. 0/3 da 2 e soprattutto uno 0/4 ai liberi che sottolinea la mancanza di concentrazione...

Leonardo Cerulli (Under 13): è vero che a S.Miniato mancavano Cillaroto, Amato e Bondi, ma questa era un'occasione per fare esperienza dimostrando personalità. Le 18 palle perse personali forse sono record individuale da quando teniamo lo scorer nel settore giovanile. Un pò troppe, no?