Voto 10 ai nostri ragazzi


Ora che le cose sembrano tornare al loro decorso naturale (anche se la strada sarà ancora lunga e tortuosa) possiamo tirare le somme di questo periodo che ci ha visto lontano dai campi da gioco. Facciamo però prima un promemoria di ciò che è accaduto. 2 marzo 2020 data dell'ultima partita ufficiale giocata da una delle nostre formazioni con gli Under 18 che andavano a sbancare senza problemi il campo della Fides Livorno. Da li in poi solo allenamenti per qualche altro giorno, quindi lockdown. Circa tre mesi chiusi in casa, poi a giugno la ripresa degli allenamenti. Per i nostri atleti abituati a trascorrere le vacanze all'Argentario non è stato un problema ritrovarsi al palazzetto tre volte a settimana e recuperare il periodo di stop primaverile. Nonostante il caldo e nessuna partita all'orizzonte ci siamo riposati solo le prime due settimane di agosto. Poi di nuovo in carreggiata con gli allenamenti e le prime amichevoli fino a metà ottobre. Purtroppo nuove restrizioni e divieto di andare ad allenarsi in palestra. Abbiamo quindi trascorso i tre mesi e mezzo seguenti a svolgere attività motoria in forma individuale all'aperto. Dapprima dietro al palazzetto allestendo un canestro di quelli in disuso, poi al campo all'aperto delle scuole elementari, quindi zona rossa ed allenamenti individuali dove capitava. Siamo anche stati al Siluripedio, sul Molo Garibaldi e nella bretella nei pressi della spiaggia della Bionda. Insomma grandi sacrifici a lottare con le condizioni del tempo, freddo, pioggia, vento e l'oscurità della sera che non ci permetteva di allenarci oltre le 17. Ma non si è mai mollato. I tre gruppi coinvolti (Under 18, Under 15 e Under 13) si sono alternati mettendoci tanta passione e dedizione. Abbiamo sfruttato anche le mattine durante le vacanze natalizie e senza alcuna prospettiva positiva la fame di basket non è mai mancata. Ora è arrivato quel giorno tanto atteso del ritorno al chiuso e magari la possibilità prossimamente di amichevoli e chissà se si organizzeranno campionati di breve durata. Una cosa è certa: questa pandemia ha rinforzato il carattere dei nostri atleti. Ci sentiamo di dire anche la salute, visto che influenze quest'anno non si sono viste. Saranno stati gli allenamenti all'aperto che hanno rinforzato il fisico di oguno di loro. Comunque sia bentornata palestra del Pispino e bravi a tutti noi...

ALTRE IMMAGINI