Argentario NBA Fans Club


E' questo il nome del gruppo nato ieri su Facebook che cercherà di mettere insieme tutti gli amanti santostefanesi del basket professionistico americano.

L'NBA è sempre stata seguita dallo "scoglio" sin dai primi anni '80. Ora i pischelli hanno internet, la parabola, i negozi a due passi che vendono le canotte di Lebron o di Kobe. Prima dovevi aspettare domenica mattina per vedere su Italia 1 la sintesi dell'incontro della settimana. Erano i tempi dei duelli Bird-Magic, dei 76ers di Doctor J. Poi dalla metà degli anni '80 le partite le davano il venerdì all'1.15 di notte sempre su Italia 1 e sempre registrate. Quasi sempre non sapevi il risultato perchè le notizie sui risultati erano impossibili da trovare. O ti capitava tra le mani il quotidiano USA Today (impossibile all'Argentario), o telefonavi ad un numero a pagamento dove la voce registrata di Flavio Tranquillo dava i resoconti delle partite, o andavi su televideo ma non quello italiano. Insomma il bello era proprio quello: l'NBA te la facevano sudare. Soldi spesi a valanghe per acquistare le prime canottiere, borse, magliette, nei primi negozi che in Italia vendevano prodotti americani. All American a Torino (credo che con i nostri soldi aprirono altri due negozi), All Basket a Milano, All Sport a Sanremo. A Roma, per esempio, vendevano poco e niente. Le riviste come Superbasket ogni settimana riportava i risultati della settimana prima. Se avevi la fortuna di capitare a Grosseto, l'edicola all'inizio del Corso vendeva Hoop, rivista americana con tutte foto NBA. Cioè, per noi cose dell'altro mondo. In estate usciva Supebasket speciale NBA: lo dovevi prenotare da Enrico Zolesi due mesi prima. Addirittura le figurine che ci fecero andare fuori di testa. Poi iniziarono ad uscire altre riviste: American Superbasket e cavoli vari. Anche i negozi di sport locali e della zona iniziavano a vendere di tutto di più dell'NBA, grazie soprattutto alla fama mondiale di Michael Jordan. Ora siamo ai livelli che prima ci sognavamo: la Gazzetta ha ogni giorno mezza pagina fissa sull'NBA, le canottiere te le tirano dietro tutti i siti internet (cinesi compresi), accendi il decoder e vedi NBA a destra e a sinistra, stai in piedi la notte e sul pc in streaming segui di tutto. Insomma altri tempi. E sempre più appassionati.

Con questo gruppo riuniamo tutti. Chi si iscriverà dovrà dire per quale squadra tifa, da quando e perchè. Un modo per contarci e soprattutto per parlare di basket professionistico 12 mesi all'anno, all'ombra dello scoglio.

Questo è l'indirizzo: Argentario NBA Fans Club