Up & Down del weekend - n°2


UP

Tommaso Germani (Under 18): doppia-doppia in questa prima vittoriosa trasferta stagionale. 20 punti, 12 rimbalzi, ben 7 falli subiti, per un totale di 28 di valutazione. E' tra i giocatori più grandi di età e dovrà sempre fare da esempio a quelli più piccoli. Peccato per i liberi: 4 su 9 è un pò pochino...

Lorenzo Cerulli e Francesco Della Monaca (Under 15): se la partita contro l'Invictus era stata negativa nelle conclusioni dalla lunga distanza (0/12 di squadra), contro Pomarance ci rifacciamo con gli interessi grazie a loro due: 4/6 per il primo, 2/3 per il secondo. Ma anche da due un 5/7 totale che conferma la felice giornata al tiro...

Samuele Celata (Under 15): finalmente un canestro, quello che fa saltare in piedi tutta la panchina santostefenese. Quando va in campo non va alla ricerca del tiro, perchè conosce i suoi limiti e cerca di giocare per la squadra. Ma se l'occasione arriva è bene sfruttarla...

Luigi Ballerano (Under 14): 22 punti è il massimo in carriera per punti segnati e i 7 consecutivi nell'ultimo tempino danno la carica per riagganciare l'avversario. Però manca ancora qualcosa per forgiare il carattere, vedi le ultime due azioni di gioco che non l'hanno visto gestire palla. Troppa fiducia verso i compagni: in certi momenti prevale chi ha più esperienza...

 

DOWN

Mattia Cillaroto (Under 14): da lui si pretende molto di più soprattutto a campo aperto e nelle penetrazioni a difesa schierata. Il potenziale c'è, ma, anche se del 2006, dovrebbe dimostrare il lavoro svolto in allenamento. 2/9 al tiro, 9 palle perse e nessun assist gridano vendetta...

Matteo Lelli (Under 14): fisicamente non è messo male e dovrebbe essere più presente sotto i tabelloni, perchè in 28 minuti 3 rimbalzi sono molto pochi. Per il resto dovrebbe migliorare con palla in mano e fino a che non lo fa i numeri saranno negativi: 1/4 ai liberi, 1/9 da 2, 4 palle perse, per un triste -13 di valutazione. Riconoscere i propri limiti sarebbe già un risultato...

Under 13: al di là del problema "cambi si - cambi no" dei primi due tempini che ha condizionato il match, per il resto non è stata una gran prestazione. Su 12 giocatori solo in 3 finiscono con una valutazione positiva. 2/14 ai liberi, 17/65 da 2, 30 palle perse e solo 6 recuperate, sono numeri da migliorare da subito...